Musei: una Pescara da scoprire

Mostre, eventi, laboratori, curiosità: i musei di Pescara sono pieni di vita e rappresentano una bella opportunità per vivere (e scoprire) una città che oltre la vita universitaria ha molto da offrire.

“La fabbrica delle idee”: così è stato ribattezzato l’Aurum, che sorge in zona pineta. Un tempo sede della distilleria dove si produceva il liquore Aurum, è diventato il cuore delle attività culturali innovative della città. Sede di mostre, concerti ed eventi, spesso è stato utilizzato come location per spot pubblicitari.

Tra corso Manthonè e via delle Caserme, nella zona della movida pescarese, sorgono due musei. La Casa natale di Gabriele d’Annunzio, il “vate”, con cimeli, iconografia letteraria e fotografica e ricordi della vita e le gesta del poeta e alcune prime edizioni delle sue opere.

Il Museo delle Genti d’Abruzzo, che raccoglie reperti archeologici in prevalenza di origine preistorica rinvenuti nella regione, insieme a documenti della cultura materiale agro-pastorale abruzzese.

Arte contemporanea protagonista di ben tre musei: la Pinacoteca Civica Basilio Cascella, recentemente riaperta al pubblico, con opere della dinastia di artisti pescaresi; il Museo d’Arte Moderna Vittoria Colonna, sul lungomare Matteotti, sede di mostre temporanee e stabili di artisti di fama internazionale, e la Fondazione Museo Paparella-Treccia di Villa Urania, in via Piave nel centro di Pescara, che conserva preziose maioliche di Castelli, la cittadina in provincia di Teramo famosa per le sue ceramiche.

Il Museo del Mare, infine, con una sezione dedicata alle tartarughe marine ed una agli scheletri di cetacei del mediterraneo, ospita una collezione di oltre 5 mila conchiglie provenienti da tutto il mondo.

Contattaci